CLUBCASA.IT ... semplicemente tutto
email
pass   accedi»
HOMEPAGE ANNUNCI VALUTAZIONI CONSULENZA MUTUI ASSOCIATI BLOG & NEWS  
Ultime NotizieGlossario ImmobiliareDizionario ImmobiliareL'Esperto Risponde Cerca un ProfessionistaLink Utili Contattaci
Sono state trovate 350 corrispondenze...
Se non riesci a trovare tra i vari quesiti una risposta ai tuoi dubbi, rivolgi una domanda agli esperti riceverai una risposta gratuitamente entro breve tempo.
torna all'indice 
visualizza pagina 1 2 3 4 5 succ
  Agevolazioni prima casa quesito del 27-01-12
Domanda  Mio padre è propietario di una unitĂ  immobiliare commerciale.
La divideremo in 2 unità una delle quali diventerà un appartamento dove andrò ad abitare.
Faremo nell'appartamento un comodato d'uso gratuito in modo che possa fare la detrazione del 36%.
Ho già fatto la DIA ma naturalmente l'appartamento è da fare.
per poter usufruire della detrazione devo fare un pre-accatastamento della struttura??
Risposta  Tengo a precisare che il quesito mi è stato recapitato solo ieri 21/8.
L'agevolazione è prevista per gli edifici residenziali, per cui se fosse possibile dovrebbe fare preventivamente l'accatastamento a civile abitazione. In alternativa, dovrebbe fare i pagamenti solo dopo che è stato possibile il cambio di destinazione.
Studio Filippo Scaffai & Partners      contatta Studio Filippo Scaffai & Partners contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Agevolazioni prima casa quesito del 13-01-12
Domanda  Ho acquistato nel 2005 un piccolo appartamento come prima casa, in cui ora abita a mia figlia in comodato gratuito.
Ho registrato il contratto di comodato. Può mia figlia subaffittare una stanza dell'appartamento (nel contratto è stato scritto che era possibile la sub locazione da parte del comodatario)? Poichè concorre al pagamento del mutuo acceso a mio nome per l'acquisto, questo sarebbe un modo per lei di avere un introito (studia, quindi non lavora).
Risposta  Preliminarmente devo sottolineare come il suo quesito mi sia stato recapitato solo ieri 21/8.
Direi di sì; il canone percepito andrà dichiarato da sua figlia nel quadro VL (redditi diversi) del Modello Unico.
Studio Filippo Scaffai & Partners      contatta Studio Filippo Scaffai & Partners contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Agevolazioni prima casa quesito del 11-01-12
Domanda  Salve,
ho un gran bisogno di un consiglio.
Sono nella seguente situazione:
a settembre 2006 ho acquistato una casa (dimora principale) che ho rivenduto a gennaio 2011.
Nello stesso periodo (gennaio 2011) con mia moglie abbiamo sottoscritto un preliminare per l'acquisto di una casa in costruzione.
Purtroppo i tempi di consegna della casa si sono allungati e non riuscirò a riacquistare entro gennaio 2012, andando così oltre il termine di un anno previsto per evitare di perdere i benefici della prima casa.
Mi hanno detto che un preliminare di vendita, anche se regolarmente registrato all'Ufficio del Registro, non vale come garanzia per l'Agenzia delle Entrate.
è vero?
cosa mi consigli di fare?
aspettare l'eventuale accertamento o dichiarare all'Agenzia delle Entrate la decadenza delle condizioni dei benefici per la prima casa?
grazie
antonio
Risposta  La normativa in questione impone che il riacquisto avvenga nel termine di un anno dalla vendita. Decorso tale termine l’Agenzia delle Entrate potrĂ  procedere all’emissione di un avviso di accertamento, rispetto al quale il contribuente potrĂ  prestare acquiescenza immediata, ottenendo una riduzione sensibile delle sanzioni irrogate; diversamente è sempre aperta la strada del ricorso giurisdizionale volto a far accertare che il mancato rispetto del termine è dipeso da fatto non imputabile.
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Agevolazioni prima casa quesito del 05-01-12
Domanda  Mia moglie ha acquistato nel comune di cerveteri nel 2004 casa per la quale ha usufruito dei benefici prima casa presso la quale e attualmente residente. Premesso che io e lei siamo in regime di separazione di beni, volendo acquistare un nuovo appartamento nel comune di Roma, usufruirei solo io dei benefici per acquisto prima casa essendo quest ultimo cointestato per la quota del 50 percento? Trasferendo solo io e i miei due figli la residenza presso questo nuovo immobile, posso pagare l imu come abitazione principale? E mia moglie mantenendo per motivi di lavoro ( siamo entrambi ufficiali dell esercito) la residenza a Cerveteri pagherebbe come prima o seconda casa?
Infine come dovrei pagare le utenze del nuovo appartamento a Roma risultante per me prima casa e per mia moglie nella misura del 50 percento seconda?
Grazie per la collaborazione.
Risposta  Nel caso di specie, la normativa in materia stabilisce che “nello stesso modo l’acquirente non puo' essere titolare -neppure in parte- di diritti di proprieta', uso, usufrutto, abitazione o nuda proprieta' relativamente ad abitazioni gia' precedentemente acquistate -da lui o dal coniuge- godendo di agevolazioni prima casa. Questo su tutto il territorio nazionale”; ne consegue, pertanto, che nel caso di specie, non sussiste la possibilitĂ  di godere dell’agevolazione in questione
Avv. Patrizia Beltrami      contatta Avv. Patrizia Beltrami contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Agevolazioni prima casa quesito del 29-06-11
Domanda  Salve,
una domanda ho uso frutto di un appartamento e vorrei prendere a meta un altro appartamento con mia sorella, devo pagare questo nuovo come 2° casa sia per le spese notarili che per il mutuo?
Daniele
Risposta  Bisogna vedere come ha acquistato l'usufrutto sul primo appartamento.
Se ha richiesto le agevolazioni prima casa, paga tutto come seconda;
se non ha richiesto le agevolazioni prima casa, può richiederle ora ricordandosi di prendere la residenza.
Saluti
Studio Filippo Scaffai & Partners      contatta Studio Filippo Scaffai & Partners contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
  Agevolazioni prima casa quesito del 29-06-11
Domanda  Buongiorno, sono proprietaria con mio marito di un appartamento acquistato con agevolazione fiscale in un comune fuori Milano, se volessi comprare un altro Appartamento in un altro comune (Milano) ho diritto a beneficiare Dell agevolazione prima casa? Grazie FrancA
Risposta  Buongiorno a Lei, no, non può farlo.
Resto a disposizione per quanto Le occorra.
CordialitĂ 
Avv.Laura Salvetti
-----------------------
C.so Buenos Aires, 10
20124 – Milano
Tel e fax 02.29534554
e-mail lsalvet@tin.it
Laura Maria Rachele Salvetti      contatta Laura Maria Rachele Salvetti contatta questo professionista
 invia ad un amico   |    domanda agli esperti   |   torna indietro
 
torna all'indice 
visualizza pagina 1 2 3 4 5 succ
ESPERTI
Avv. Patrizia Beltrami
Avvocato Rossella Ceccarini
Avella massimiliano
Studio Notarile Grumetto
Property Global Service s.r.l
Laura Maria Rachele Salvetti
Studio Filippo Scaffai & Partners
Geom. Oreste Terracciano
   
   
Home | Cerca Annunci | Valutazioni gratuite | Preventivi Mutuo | Inserisci richieste | Consulenza Gratuita
Chi siamo | Cosa offriamo | Pubblicità | Condizioni di utilizzo | Privacy Policy | Contatti | Credits
clubCasa.it ® - Centrosì S.r.l. - P.IVA 04837181009 - Tribunale Roma n.1532/95
Ogni marchio registrato è di proprietà dei legittimi possessori
IQNet